Vini Bianchi Sardi Vendita Vini Bianchi Sardi Vendita Vini Bianchi Sardi online della Sardegna Migliori

 La penombra avvolgente, l’aria profumata di vino,
l’umidità calibrata con getti d’acqua nebulizzata,
i grandi orci di terracotta, i tonneaux di legno...
La nostra cantina è come uno scrigno
dove i nostri sogni sono diventati realtà.
In forma di vino.  
La cantina

Costruita nel 2005, ha un’area più tecnica e moderna ed una più tradizionale, con fermentazione in anfora e per gravità.

Le fermentazioni avvengono unicamente con lieviti indigeni sia per i rossi che per i bianchi: questo comporta un processo più lento e, nei rossi, un’estrazione dei polifenoli più dolce, esaltando al meglio le caratteristiche aromatiche dei diversi vitigni ed un tannino più dolce.

Le macerazioni sono brevi (7-10 giorni) nel cannonau coltivato nell’area ad anfiteatro, medie e mediolunghe per tutte le altre uve a bacca rossa (20-25 giorni). 

Dopo la svinatura, circa il 70 % del cannonau rimane in acciaio per mantenere le caratteristiche fruttate, mentre il residuo 30% sosta in fusti in legno.

Gli altri vitigni prevedono una fase in legno: terminata la fermentazione, l’80% dei bianchi rimane in acciaio, mentre il 20% residuo passa in tonneaux.

Un sistema automatico regolarizza il tasso d’umidità con acqua nebulizzata.

Il cannonau, in acciaio, mantiene le caratteristiche fruttate.

Un sistema automatico regolarizza il tasso d’umidità con acqua nebulizzata.
Il cannonau, in acciaio, mantiene le caratteristiche fruttate.
 Le fermentazioni avvengono unicamente con lieviti indigeni sia per i rossi che per i bianchi. 
Le anfore

Le nostre anfore di terracotta provengono in parte dalla Georgia (Caucaso) – caratterizzate dalla forma ovoidale – in parte dalla Toscana, con classico aspetto ad orcio. Sostano sia sottoterra per il controllo naturale della temperatura, sia fuoriterra – in cantina, allineate assieme ai tonneaux.

Le fermentazioni si svolgono con metodo naturale, grazie a lieviti indigeni; le macerazioni durano dalle 3 alle 5 settimane, a seconda delle caratteristiche del vitigno e dell’annata.

Dopo le svinature, i vini rimangono in anfora per il mantenimento delle caratteristiche fruttate, quindi in botti da 10 ettolitri – senza passaggio in barrique. Una lavorazione, questa, che prevediamo sia per i vini bianchi che per i rossi.

Gli affinamenti vengono seguiti ogni mese direttamente da Stefano Casadei e Pier Paolo Pagni – enologo ed agronomo – per degustare e controllare con regolarità tutta la fase evolutiva dei vini.

Al termine dell’affinamento, Stefano e Pier Paolo sapranno interpretare al meglio ciascuna annata, dando vita a vini sempre nuovi che valorizzino le diverse caratteristiche, stagione dopo stagione.

Tonneaux ed anfore convivono, perfettamente allineate.

Tonneaux ed anfore convivono, perfettamente allineate.

Le nostre anfore provengono da Georgia (Caucaso) e Toscana.

Le nostre anfore provengono da Georgia (Caucaso) e Toscana.

Vini Bianchi Sardi